Pop-app

invito_popapp3

Pop-app: libri animati in mostra a Roma e a Torino

Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati è il titolo della mostra curata dal professor Gianfranco Crupi e dal Presidente della Fondazione Tancredi Barolo di Torino Pompeo Vagliani.

La mostra, inaugurata l’8 maggio scorso contemporaneamente a Roma e a Torino ed aperta al pubblico fino al 30 giugno, è un viaggio nella storia del libro animato, dal libro antico (libri di astronomia, di astrologia, “di sorti”, di medicina, di architettura, di geometria) fino ai libri moderni di carattere ludico-didattico dell’Otto-Novecento destinati all’infanzia, includendo alcuni esempi contemporanei e i collegamenti con le tecnologie digitali.

Le esposizioni di Roma e Torino, rientrano in un progetto più ampio, nato dall’idea iniziale del prof. Gianfranco Crupi e del Presidente della Fondazione Tancredi Barolo di Torino, Pompeo Vagliani, i quali hanno dato l’avvio nel 2016 ad un confronto di iniziative promosse dall’Università di Roma La Sapienza e dalla Fondazione stessa.

Le due esposizioni, partendo da presupposti e obiettivi comuni, offrono percorsi complementari:
la mostra di Roma è focalizzata sulla storia del libro animato antico e delle sue applicazioni scientifiche; quella di Torino è più aperta alle implicazioni moderne e alla rappresentazione delle diverse espressioni dell’inventiva cartotecnica.

Il Progetto Pop-app ha come obiettivo di evidenziare le potenzialità artistiche, creative, educative dei libri animati e i loro legami con le tecnologie e le applicazioni digitali.

Nell’ambito del progetto, sono previste le seguenti attività:

  • Doppia mostra a Roma, presso Istituto Centrale per la Grafica, e a Torino, presso Palazzo Barolo – MUSLI
  • Pubblicazione scientifica con una raccolta di saggi critici contestuale alla mostra
  • Incontri, laboratori, presentazioni e percorsi didattici
  • Convegno internazionale di studi
  • Avvio di POP-APP. Centro studi interdisciplinare di studio e promozione del libro interattivo

Il progetto e il volume con i contributi scientifici, edito dalla Fondazione, è stato presentato al Salone del Libro di Torino venerdì 10 maggio 2019.

Per saperne di più…

Segnaliamo un articolo del professor Giancfranco Crupi uscito su JLIS.it  – Vol. 10, No. 2 (2019)

Rassegna stampa dell’evento:

pop up dei libri, precursori delle app per gli smartphone (La Stampa7 mag 2019)

“Pop-App”, libri animati in mostra a Roma – RadioSapienza (www.radiosapienza.net -8 maggio 2019)

Dalla carta alle app, a Palazzo Barolo (Agenzia ANSA8 mag 2019)

PopApp: a Torino una mostra racconta i libri animati per l’infanzia, tra … (mentelocale.it9 mag 2019)

L’incanto infinito dei libri animati (Il Sole 24 ore – 16 maggio 2019)

SEDE DI ROMA

Roma, Museo dell’Istituto centrale per la grafica, via della Stamperia 6

 

Date di apertura della mostra

8 maggio – 30 giugno 2019

 

Giorni e orari 

lunedì – venerdì ore 9,00 – 19,00

sabato – domenica ore 9,00 – 14,00

 

Ingresso libero

 

SEDE DI TORINO

Palazzo Barolo – MUSLI
Via Corte d’Appello 20/C – Torino

 

Date di apertura della mostra

8 maggio – 30 giugno 2019

 

Giorni e orari 

martedì – venerdì: 10.00-12.30; 15.00-17.30
sabato e domenica: 15.00 – 18.30
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

 

Ingresso al Percorso Libro del MUSLI (comprensivo di visita guidata alla mostra): € 6,00. Gratuito per bambini sotto gli 11 anni di età, visitatori con disabilità e possessori di Tessera Abbonamento Musei

Per scolaresche e gruppi è richiesta la prenotazione contattando il Coordinamento Attività Didattiche: didattica@fondazionetancredidibarolo.com; 011 19784944

 

  • Biblionova Società Cooperativa
    Largo P. Vassalletto, 6
    00196 Roma
    Tel.: 06.3974.2906
    Fax: 06.323.2451
    Email: info@biblionova.it
    PEC: biblionova@pec.it

    Codice Fiscale: 03217650583
    Partita IVA: 01172631002
    Iscr. Trib. n° 2283/78
    C.C.I.A.A n° 428165

  • Biblionova nei social media:







    Redazione e aggiornamento del sito web a cura di Laura Ciallella e Silvia Sarti.