Gestione

Progettazione e gestione della Biblioteca dell’ICE

Periodo: 2019- .

Attività: Riprogettazione e riorganizzazione dei servizi bibliotecari rivolti sia all’utenza interna che esterna della Biblioteca dell’ ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Razionalizzazione funzionale e riordino della documentazione e digitalizzazione; redazione di elenchi di consistenza informatizzati; pianificazione e organizzazione della ricollocazione fisica della documentazione presente in biblioteca e nei depositi. Catalogazione bibliografica. Redazione del Manuale di gestione della biblioteca in conformità con il SGQ-Sistema di Gestione di Qualità dell’ICE-Agenzia.

Ambiente tecnologico: Erasmo.

Periodo di collaborazione: 2016-2017.

Descrizione: Riprogettazione e riorganizzazione dei servizi bibliotecari rivolti sia all’utenza interna che esterna. Razionalizzazione funzionale e riordino della documentazione e digitalizzazione; redazione di elenchi di consistenza informatizzati; pianificazione e organizzazione della ricollocazione fisica della documentazione presente in biblioteca e nei depositi. Catalogazione bibliografica. Redazione del Manuale di gestione della biblioteca in conformità con il SGQ-Sistema di Gestione di Qualità dell’ICE-Agenzia.

Ambiente tecnologico: Erasmo.

Periodo di collaborazione: 2000-2002.

Descrizione: catalogazione e indicizzazione con thesaurus EUROVOC e spoglio del patrimonio seriale.

Ambiente tecnologico: Erasmo.

Biblionova-calendario17

Le attività Biblionova per l’inizio del 2017!

Riparte un nuovo anno di lavoro e progetti per la nostra cooperativa impegnata su più fronti!

Saremo occupati come da nostra tradizione nell’attività di catalogazione di materiale multimediale, antico e moderno, per clienti storici e di nuova acquisizione: l’Accademia Fondazione Santa Cecilia, la SPES–Associazione promozione e solidarietà, la Biblioteca Gino Pallotta di Fregene e la Biblioteca dei Piccoli di Maccarese, la Chiesa di S. Maria del Monserrat degli spagnoli, la Presidenza della Repubblica, l’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, il Liceo classico “Giulio Cesare”, la Biblioteca comunale di Trevignano Romano, l’Unione italiana ciechi.

Proseguiremo le attività di gestione dei servizi e delle collezioni delle biblioteche dell’Assonime, nostra cliente ormai dal 2000, dell’Unioncamere, della Chiesa di S. Maria del Monserrat degli spagnoli alle quali si affianca, dalla fine del 2016, l’attività di riprogettazione e riorganizzazione dei servizi bibliotecari e del patrimonio della Biblioteca dell’ICE – Agenzia con la redazione del Manuale di gestione della qualità.

Per la Biblioteca Apostolica Vaticana continueremo ad essere impegnati nella prestigiosa e delicata attività di digitalizzazione di manoscritti e incunaboli rari nell’ambito del progetto promosso da Digita Vaticana.

Nel settore degli archivi saremo impegnati nel trattamento di fondi archivistici storici e correnti e nella gestione dei flussi documentali. I nostri clienti, pubblici e privati, saranno l’Antitrust, la CIA – Confederazione italiana agricoltori, l’ISTAT, l’Aeronautica Militare.

Proseguirà l’attività di collaborazione con gli istituti scolastici di Roma che, all’interno di progetti di alternanza scuola lavoro iniziati lo scorso anno accademico, mira a far conoscere agli studenti il mestiere del bibliotecario e a formarli nella catalogazione e nella gestione della loro biblioteca scolastica, utilizzando Koha skuola, la nostra personalizzazione per le scuole del software ILS open source Koha.

Sempre molto attiva e produttiva la nostra Area Progettazione e Marketing che negli anni passati ha dato ottimi frutti e ci ha permesso di realizzare prodotti e servizi innovativi come BiblioKids e BiblioWalking.

Resta un punto di riferimento delle nostre attività anche l’Area Formazione, che organizzerà un ricco e valido calendario di corsi in presenza e offrirà la possibilità di corsi on demand. Infine, il 16 gennaio partirà la settimane edizione di BiblioFaD, il corso di formazione online per operatori di biblioteca e centri di documentazione, in collaborazione con il BAICR cultura della relazione.

Per rivolgere domande e ricevere informazioni su tutte le attività e i servizi Biblionova, visitate la nostra pagina dei contatti.

follow up color

Facilitazione in biblioteca: follow-up

Ci sarà il 18 ottobre il secondo appuntamento con il Professor Pino De Sario, psicologo dei gruppi e specialista in facilitazione presso l’Università di Pisa.

Lo scorso giugno Biblionova ha organizzato due giornate di corso sui Metodi di facilitazione in biblioteca che miravano ad aggiungere alle competenze tecniche del bibliotecario le nuove capacità strategiche di tipo socio-manageriale in particolare sulla conduzione del ruolo, sull’accoglienza, regolazione e performance nell’attività di reference, sulla gestione dei conflitti e della negatività alta, sulla cultura collettiva di gruppo, sul momento presente.

Visto l’alto gradimento e gli ottimi risultati è stato programmato un follow-up dal taglio pratico, una giornata formativa basata su casi concreti e applicazioni dirette con l’obiettivo di sviluppare e rinforzare metodi e tecniche della facilitazione in biblioteca.

Il corso è adatto anche a chi non ha frequentato il primo step di giugno.

Per informazioni su iscrizioni e programma, consultate la pagina del corso.

 

Metodi di facilitazione in Biblioteca – Follow-up

Data: 18 ottobre 2016.

Docente: Pino De Sario (Psicologo dei gruppi, specialista in facilitazione, Università di Pisa).

Descrizione: Sviluppo e rinforzo dei metodi e delle tecniche per lo sviluppo della Facilitazione in Biblioteca. La giornata formativa si basa su una serie di casi concreti e applicazioni dirette dei metodi della facilitazione. Congiuntamente, si rinforzano i dispositivi metodologici delle mappe di riferimento che compongono questa metodologia concreta.
Una giornata quindi molto pratica che incrementi le capacità di coordinamento, coinvolgimento, aiuto e attivazione dei bibliotecari nei diversi ruoli che essi rivestono.
Il follow-up presenta un taglio pratico tipo laboratorio formativo. Viene privilegiata l’esercitazione e il metodo dell’autocaso come opportunità di apprendimento attivo. Per una maggiore trasferibilità tra aula e realtà mettiamo al centro l’esperienza concreta e la persona, in una coerenza efficace in cui si innestano e confluiscono i fattori di teoria-nella-pratica: connettere, ossia l’astrattezza della teoria con la concretezza dell’azione, un metodo anche denominato di real-learning.
Destinatari sono direttori e coordinatori, per apprendere i caratteri pratici della leadership che facilita lavoro e persone; bibliotecari di back e front-office, perché completino il quadro delle competenze, aggiungendo quelle non tecniche, così importanti per il reference, il lavoro di gruppo coi colleghi, la gestione dell’utenza problematica.

Programma:

  • La relazione col pubblico “integrata”: fondata su accoglienza e operatività, qualità e quantità
  • Saper valorizzare, l’apprezzamento
  • Elementi di management collettivo e sensemaking
  • La gestione della negatività al bancone con l’utente
  • Fronteggiare episodi critici con l’utenza problematica
  • Gestione dei conflitti tra colleghi
  • Pratiche antistress, di empowerment e automotivazione
  • La Biblioteca come soggetto di sviluppo della partecipazione

Sede: Biblioteca generale E. Barone di Economia – CDE Altiero Spinelli, Via del Castro Laurenziano 9 – Roma.

Facilitazione_Cloud2

Facilitazione in Biblioteca: imparare un metodo

Ottimi risultati per il corso di formazione organizzato da Biblionova Metodi di facilitazione in biblioteca!

Il corso, tenuto dal Professor Pino De Sario il 6 e 7 giugno a Roma, mirava ad aggiungere alle competenze tecniche del bibliotecario le nuove capacità strategiche di tipo socio-manageriale in particolare sulla conduzione del ruolo, sull’accoglienza, regolazione e performance nell’attività di reference, sulla gestione dei conflitti e della negatività alta, sulla cultura collettiva di gruppo, sul momento presente.
I partecipanti, attraverso il metodo del real learning, hanno potuto apprendere che la facilitazione nelle biblioteche è un approccio, un metodo, una cultura organizzativa centrata su competenze tecniche e sociali, l’alternanza di leva direttiva e partecipativa.
Visto l’alto gradimento ottenuto dal corso, è previsto un follow up e la possibilità di una seconda edizione nel prossimo autunno.
Un ringraziamento a tutti i partecipanti e alla disponibilità, professionalità e capacità di coinvolgimento del Professor De Sario!

 

Chiesa-naz-spagnola

Gestione della Biblioteca della Chiesa nazionale spagnola

Periodo di collaborazione: 2012-

Descrizione attività: Biblionova collabora con la Iglesia Nacional Española en Roma alla gestione della Biblioteca. Il progetto prevede la catalogazione ex novo del fondo volumi moderni (monografie e periodici), attraverso la selezione del materiale, la riorganizzazione delle sezioni con la revisione del sistema di classificazione.
La catalogazione viene effettuata in lingua spagnola, secondo gli standard delle Reglas de Catalogación, ricorrendo a personale con adeguate competenze linguistiche e alla consulenza scientifica di esperti madrelingua. A tale scopo si dedica una particolare attenzione alla soggettazione che, sebbene basata su Soggettari in lingua spagnola, è stata adattata alle esigenze della Biblioteca. L’attività prosegue parallelamente allo studio di uno specifico soggettario dedicato alle discipline ecclesiastiche.
Oltre all’attività di catalogazione, Biblionova fornisce un servizio di consultazione e prestito e di reference. Si occupa della gestione delle nuove acquisizioni, in particolare con la ricerca di novità editoriali e di libri antichi o fuori commercio, anche finalizzata al completamento delle collezioni. Cura inoltre l’amministrazione del settore periodici, gestendo gli abbonamenti e la richiesta di fascicoli/volumi arretrati, curando i rapporti con i fornitori e gli accordi di scambio con la rivista dell’Istituzione.
Per la gestione integrata della Biblioteca è stato adottato il software open source Koha, versione 3.12 (2012-2014) e 3.18 (da febbraio 2015). Per garantire la qualità della catalogazione, i template MARC21 e la visualizzazione dell’Opac sono stati implementati e personalizzati. È stata infine messa a punto una procedura innovativa per la stampa delle etichette direttamente dal software, ispirata alle pratiche anglosassoni.

Nel 2019 è iniziata la catalogazione ex novo del fondo volumi antichi (stampati fino al 1830). La catalogazione viene effettuata in lingua spagnola, in conformità con le Reglas de Catalogación della BNE (Biblioteca Nacional de España), seguendo lo standard ISBD (A) e i principi di RDA. Il patrimonio antico si compone di stampati sia italiani che spagnoli. Il riferimento principale è costituito dalla guida tematica della Sezione Fondo Antico della Biblioteca dell’Università di Siviglia (Fondo Antiguo – Guías de la BUS at Universidad de Sevilla), che si configura come una selezione strutturata delle migliori risorse di informazione relative al mondo dei libri antichi in generale.

Biblionova si occupa dell’assistenza alla consultazione dell’Archivio della Capilla musical de la Iglesia allo scopo di eseguire brani musicali, anche inediti, durante le funzioni liturgiche. A breve inizierà la catalogazione del corpus di manoscritti musicali.

Ambiente tecnologico: Koha.

  • Biblionova Società Cooperativa
    Largo P. Vassalletto, 6
    00196 Roma
    Tel.: 06.3974.2906
    Fax: 06.323.2451
    Email: info@biblionova.it
    PEC: biblionova@pec.it

    Codice Fiscale: 03217650583
    Partita IVA: 01172631002
    Iscr. Trib. n° 2283/78
    C.C.I.A.A n° 428165

  • Biblionova nei social media:







    Redazione e aggiornamento del sito web a cura di Laura Ciallella e Silvia Sarti.