Comunicazione

Il bilancio sociale come strumento di misurazione del valore della biblioteca e dei suoi servizi

(CORSO ONLINE)

Date: 11, 18 e 25 novembre

Orario: 15.00 – 17.00

Docente: Maria Stella Rasetti (Direttrice delle biblioteche civiche pistoiesi)

 

Obiettivi formativi:

Il corso si propone di offrire ai partecipanti l’occasione di approfondire la tematica generale relativa alla rendicontazione sociale, con applicazioni specifiche alla realtà bibliotecaria, allo scopo di offrire loro strumenti operativi immediatamente utilizzabili per produrre in autonomia i dati necessari alla messa a punto di un vero e proprio bilancio sociale della biblioteca.

In una fase storica di particolare crisi e difficoltà per l’intero comparto culturale, il ricorso al bilancio sociale potrà evidenziare una sua particolare utilità strategica, nel momento in cui permette di mostrare ai diversi interlocutori (ed in particolare agli amministratori) che la biblioteca non rappresenta soltanto una voce di spesa (da tagliare), bensì costituisce un investimento strategico in grado di incidere in misura significativa sulle finanze, oltre che sulla qualità della vita, dei cittadini

Alla fine del corso il partecipante sarà capace di: 

Conoscenze: 

  • conoscere la normativa vigente in materia di rendicontazione sociale ed utilizzare gli strumenti disponibili per la messa a punto del bilancio sociale
  • conoscere alcune realizzazioni efficaci di bilancio sociale applicate al caso di biblioteche pubbliche italiane e straniere

Capacità:

  • muoversi con consapevolezza all’interno del processo di valutazione dei servizi e di costruzione di un bilancio sociale
  • utilizzare il bilancio sociale anche come strumento di comunicazione per migliorare il posizionamento locale della biblioteca e (nel caso di biblioteche esternalizzate) la capacità di “produrre valore” da parte delle società/cooperative incaricate della gestione del servizio
  • inquadrare il bilancio sociale nel contesto più generale dei diversi strumenti di misurazione e valutazione dei servizi

 

Destinatari:  bibliotecari apicali, direttori di biblioteca, coordinatori di sistemi bibliotecari, responsabili di consorzi e cooperative

 

Metodologia didattica:

Lezioni in videoconferenza di 2 ore ciascuna, calendarizzate a distanza di 1 settimana l’una dell’altra. Durante la settimana, è offerta a tutti i partecipanti l’opportunità di approfondire le tematiche affrontate a lezione con esercitazioni individuali e letture di approfondimento suggerite dalla docente. 

Valutazione apprendimento:

Al termine del corso sarà richiesto ai partecipanti  di svolgere un’esercitazione consistente in domande a risposta multipla; il superamento della prova permetterà di ottenere l’attestato con certificazione delle conoscenze.

Ai partecipanti impossibilitati a sostenere la prova verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

 

Programma dettagliato:

  • Il contesto generale: La responsabilità sociale d’impresa (in ambito privato)
  • Rendicontazione dell’operato della PA per deficit di comprensibilità dei sistemi di rendicontazione pubblici
  • Esame della Direttiva sulla rendicontazione sociale nelle amministrazioni pubbliche, 16 marzo 2006
  • Le varie “dimensioni” del bilancio sociale: contabile, comunicativa, di responsabilità politica, di funzionamento, strategico-organizzativa, professionale
  • Gli elementi caratterizzanti del bilancio sociale: volontarietà, valori di riferimento, risorse
  • Il processo di costruzione del bilancio sociale
  • Dalla Direttiva alle Linee guida per le amministrazioni pubbliche
  • Applicazione al caso di una biblioteca: limiti di applicazione e necessarie forzature della norma
  • Esame dei costi diretti della biblioteca: come si misurano, dove si reperiscono le informazioni
  • Esame dei costi indiretti della biblioteca: come si calcolano
  • Le “entrate” della biblioteca
  • Contributi e sponsorizzazioni
  • Risparmi reali
  • Risparmi figurativi
  • L’indotto della biblioteca
  • I “prodotti” della biblioteca
  • La quotazione economica dei prodotti della biblioteca con il metodo dei prezzi proxy
  • Calcolo del ROI
  • L’applicazione della contingent evaluation
  • Ciò che non può essere contato, ma conta: l’uso delle “testimonianze” e delle “storie”
  • La dimensione comunicativa del bilancio sociale: come e a chi presentarlo
  • La dimensione di marketing: usare il bilancio sociale per cercare nuove partnership
  • Rapporti con l’”interno” dell’Amministrazione
  • Il bilancio sociale di biblioteche esternalizzate: il punto di vista delle cooperative e delle società che “producono valore” in biblioteca
  • Prospettive sulla sperimentazione nelle applicazioni del bilancio sociale alle biblioteche

 

Modalità di partecipazione:
Iscrizione obbligatoria entro il 6 novembre
Numero massimo di partecipanti: 25
In caso di mancato raggiungimento del numero previsto di iscrizioni, il corso sarà annullato o rinviato ad altra data.

Compilazione modulo di iscrizione: MODULO ISCRIZIONE CORSO 11-18-25 NOVEMBRE 2020

Costo:   € 80,00 + IVA – sconto del 10% per studenti

 

Area tematica: Organizzazione e gestione dei servizi al pubblico; Comunicazione (promozione e marketing)

Durata:  6 ore

Qualificazione EQF (NQF Italia): 7

Tipologia: Corso avanzato

Ripensare la comunicazione della biblioteca: contenuti e nuove strategie di marketing

Data: 9 -10 aprile Orario: 10-13; 14-17

Docente: Anna Busa (consulente e formatore nel settore del marketing e delle strategie digitali per la cultura – marketing manager&digital strategist)

Obiettivi formativi:
Qual è l’elemento comune che unisce lo scrivere post sui social network, il tenere un blog, i testi del sito, la comunicazione analogica? Il contenuto. In altre parole, la narrazione di servizi e patrimoni che rendono unica ogni biblioteca. Il contenuto è alla base della nuova comunicazione digitale e viene ripensato e riprogettato secondo due approcci differenziati. Il primo, strategico (content strategy) disegna le linee di riferimento della comunicazione, le caratteristiche e gli obiettivi, il secondo, più operativo (content marketing) si intreccia con le attività e gli strumenti che sono alla base dei meccanismi di coinvolgimento di nuovi pubblici, l’acquisizione di nuovi utenti, la fidelizzazione di chi è già utente della biblioteca.
Il risultato è una revisione e riformulazione della comunicazione che tiene conto anche dei nuovi modelli tipologici che descrivono gli utenti.
Tutto questo sarà oggetto del corso; saranno inoltre fornite le competenze di base per ridisegnare la comunicazione della biblioteca online (e perché no, anche off line).

Alla fine del corso il partecipante avrà acquisito le seguenti conoscenze e capacità:
Conoscenze: comunicare la biblioteca attraverso le nuove strategie digitali di comunicazione basate sul marketing dei contenuti
Capacità: definire le macro-linee di una adeguata strategia di contenuti (content strategy), definire obiettivi, verificare/revisionare e armonizzare la comunicazione off e online della biblioteca, costruire un piano editoriale, individuare stile di comunicazione e tono di voce (della parola scritta).

Destinatari: Responsabili di biblioteca, bibliotecari addetti al reference, operatori del settore culturale che gestiscono e/o operano nella comunicazione interna ed esterna e nella promozione dei servizi.

Metodologia didattica:
Lezioni frontali in aula attrezzata (PC con browser web, proiettore, collegamento ad internet). In aula verranno effettuate esercitazioni, si discuteranno insieme alcuni casi di studio.

Valutazione apprendimento:
Al termine del corso sarà richiesto ai partecipanti di svolgere un’esercitazione consistente in domande a risposta multipla; il superamento della prova permetterà di ottenere l’attestato con certificazione delle conoscenze.
Ai partecipanti impossibilitati a sostenere la prova verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Requisiti: Conoscenze e uso dei social

Sede: Biblioteca generale di Economia “Enrico Barone”, CDE A. Spinelli, Via del Castro Laurenziano, 9 – Sapienza Università di Roma

Programma dettagliato:

  1. Giorno
    • Introduzione alle strategie di marketing digitale in biblioteca
    • Segmenti e persone:
      • i nuovi archetipi (le user personas)
      • ripensare il colloquio con utenti e nuovi pubblici
    • Come comunicare la biblioteca: la strategia dei contenuti
    • Scrivere per il web (1 parte)
  2. Giorno
    • Scrivere per il web (2 parte)
    • Blog e siti, email e conversazioni social, immagini
    • Esercitazioni

Modalità di partecipazione:
Iscrizione obbligatoria entro il: 4 aprile
In caso di mancato raggiungimento del numero previsto di iscrizioni, il corso sarà annullato o rinviato ad altra data.

Compilazione modulo di iscrizione: format online

MODULO ISCRIZIONE CORSO 9-10 APRILE 2019

 

Area tematica: Comunicazione (promozione e marketing)

Durata: 12 ore

Qualificazione EQF (NQF Italia): 6

Tipologia: Corso di base

Comunicare nei luoghi della cultura

Data: 12-13 ottobre 2017.

Orario: 10.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00.

Docente: Silvia Ortolani (Università degli Studi di Roma la Sapienza – DigiLab Centro Interdipartimentale di Ricerca, Collaboratrice Nucleo controllo progetti. Esperta in comunicazione).

Descrizione: Oggi non è più sufficiente per un operatore culturale possedere una formazione tecnica e scientifica solo sulle materie di riferimento. C’è sempre maggiore bisogno di figure professionali più complete che abbiano competenze anche nell’ambito della comunicazione e che siano in grado di creare servizi sempre più orientati alle richieste degli utenti. Come in molte altre professioni la continua connessione e le diverse occasioni di comunicazione (interna, esterna, interpersonale, tramite social network, online), fanno ormai parte integrante dell’efficacia e dell’efficienza del servizio offerto ai cittadini.
Il corso si propone di fornire le competenze e le tecniche riguardanti i processi della comunicazione, a partire dalle sue basi sino alla comunicazione sviluppata nei social media (Facebook, Twitter, Youtube) e con strumenti presenti online per la promozione (Mailchimp, Canva).
La metodologia del corso sarà quella del learning by doing a partire dalle esigenze specifiche di ogni partecipante. Durante tutte le fasi del lavoro saranno forniti di volta in volta gli approfondimenti teorico/tecnici e normativi necessari al proseguimento del lavoro pratico. Si vuole in questo modo permettere a ognuno di lavorare con una metodologia di realizzazione che potrà poi applicare in altri contesti e situazioni, utilizzando le fasi del processo di design thinking.
Il corso è rivolto a bibliotecari, archivisti e operatori culturali in genere.


Programma:

1.giorno:

    • Breve introduzione al corso e alla metodologia di lavoro
    • Le basi della comunicazione e dell’user experience
    • Presentazione e analisi dei casi studio
    • Inizio del lavoro di simulazione in gruppi.

Fase 1:

      1. Esplorazione del problema che si vuole risolvere o dell’obiettivo che si vuole raggiungere nella comunicazione
      2. Definizione di un obiettivo specifico di comunicazione da raggiungere alla fine del corso.

Approfondimenti teorici e feedback a conclusione.

2.giorno:

    • Uso e gestione dei social network nella comunicazione al pubblico e utilizzo di strumenti online per la creazione di documenti per la comunicazione

Fase 2:

      1. Ispirazione: una fase creativa in cui si generano tutte le possibili alternative al raggiungimento dell’obiettivo
      2. Ideazione: fase in cui si specificano alcune soluzioni e azioni per il raggiungimento dell’obiettivo
      3. Creazione: fase in cui si realizzano uno o più “simulatori” della soluzione che si intende adottare e che saranno poi testati in plenaria.

I prototipi realizzati dai diversi gruppi di lavoro saranno testati in aula, sottoposti ad eventuali aggiustamenti e di nuovo testati.

A conclusione del corso saranno forniti approfondimenti specifici sulla base delle esigenze dei corsisti.

Sede: Aula didattica BAICR – via dei Rutoli, 8 – Roma.

Costo: € 180,00 + IVA – sconto del 10% per studenti e possessori Bibliocard.

Modulo-iscrizione-corso-12-13-ottobre-2017

 

  • Biblionova Società Cooperativa
    Piazza Antonio Mancini, 4
    00196 Roma
    Tel.: 06.3974.2906
    Fax: 06.323.2451
    Email: info@biblionova.it
    PEC: biblionova@pec.it

    Codice Fiscale: 03217650583
    Partita IVA: 01172631002
    Iscr. Trib. n° 2283/78
    C.C.I.A.A n° 428165

  • Biblionova nei social media:







    Redazione e aggiornamento del sito web a cura di Laura Ciallella e Silvia Sarti.