Information Literacy

Information literacy in biblioteca: strumenti e buone pratiche

Data: 24 febbraio 2020   Orario:  10-13; 14-18

Docente: Sara Chiessi – Biblioteca San Giorgio di Piano (BO) – Unione Reno Galliera

Obiettivi formativi:
Il corso intende approfondire, da un punto di vista sia teorico che pratico, il tema dell’educazione all’informazione e le sue possibili declinazioni in ambito bibliotecario. Verranno analizzate le varie definizioni di information e media literacy, ormai universalmente annoverate tra le competenze indispensabili per sopravvivere nel mondo di oggi, per poi andare a vedere in quanti e diversi modi si può fare information literacy in biblioteca. Obiettivo principale del corso sarà portare allo scoperto le competenze latenti – diverse a seconda delle persone e dei contesti – che ciascun bibliotecario ha e che possono essere messe in campo per fare attività di information literacy per gli utenti, e parallelamente individuare la varietà di bisogni informativi – non sempre consapevoli – degli utenti delle diverse tipologie di biblioteche, dimostrando come dall’incontro tra le competenze individuali dei bibliotecari e i bisogni informativi degli utenti possono nascere progetti di information literacy di successo.

Alla fine del corso il partecipante sarà capace di:
Conoscenze: comprendere a fondo il concetto di information literacy inteso nella sua accezione più ampia e nelle sue molteplici declinazioni
Capacità: individuare i bisogni informativi dell’utenza e progettare interventi di information literacy sostenibili dal punto di vista delle risorse (umane, logistiche, economiche) che possono essere messe in campo dalla singola biblioteca

Destinatari: bibliotecari di ogni tipologia di biblioteca, insegnanti

Metodologia didattica:
Lezioni frontali in aula attrezzata (PC con browser web, proiettore, collegamento ad internet), esercitazioni pratiche

Valutazione apprendimento:
Al termine del corso sarà richiesto ai partecipanti di svolgere un’esercitazione consistente in domande a risposta multipla; il superamento della prova permetterà di ottenere l’attestato con certificazione delle conoscenze.
Ai partecipanti impossibilitati a sostenere la prova verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Requisiti: nessun prerequisito particolare

Sede:Biblioteca generale di Economia “Enrico Barone”, CDE A. Spinelli, Via del Castro Laurenziano, 9 – Sapienza Università di Roma

Programma dettagliato:
Di cosa parliamo quando parliamo di information literacy: le principali definizioni in ambito italiano e internazionale

Information literacy e media literacy: che cosa è Information Literacy e cosa non lo è

Perché (e come) fare information literacy in biblioteca

Lo stato dell’arte in Italia: le buone pratiche da cui imparare

Un trend topic del momento: le fake news. Quale può essere il ruolo della biblioteca e dei bibliotecari?

Attività laboratoriale: Progettare un’attività di information literacy in biblioteca: dall’individuazione di un bisogno informativo all’attivazione del progetto

Presentazione dei progetti, discussione e confronto, riflessioni conclusive

Modalità di partecipazione:
Iscrizione obbligatoria entro il: 19 febbraio 2020.
In caso di mancato raggiungimento del numero previsto di iscrizioni, il corso sarà annullato o rinviato ad altra data.

Compilazione modulo di iscrizione: format online

MODULO ISCRIZIONE CORSO 24 FEBBRAIO 2020

Costo:  € 100,00  + IVA – sconto del 10% per studenti
La Biblionova è presente in MePA (CATEGORIA 16 – Servizi di Formazione)

Area tematica: Organizzazione e gestione dei servizi al pubblico

Durata:  7 ore

Qualificazione EQF (NQF Italia): 6

Tipologia: Corso di base

  • Biblionova Società Cooperativa
    Piazza Antonio Mancini, 4
    00196 Roma
    Tel.: 06.3974.2906
    Fax: 06.323.2451
    Email: info@biblionova.it
    PEC: biblionova@pec.it

    Codice Fiscale: 03217650583
    Partita IVA: 01172631002
    Iscr. Trib. n° 2283/78
    C.C.I.A.A n° 428165

  • Biblionova nei social media:







    Redazione e aggiornamento del sito web a cura di Laura Ciallella e Silvia Sarti.